qra e' un progetto di Ivan Fantini (cuoco) e Valentina Bianchi (fotografa) che intreccia letteratura, fotografia e gastronomia. Non un semplice reportage fotografico sugli ingredienti ma parole consegnate allo sguardo.

qra e' narrazione del presente per mezzo degli ingredienti filtrati dall'occhio che li osserva rendendoli vivi, in movimento.

Gli ingredienti non hanno orizzonti, vengono maltrattati o amati, crescono apprestati alla morte tra naturalezza e chimica indotta. Sempre occlusi al loro volere, protetti o devastati dall'egoismo ossessivo dell'uomo, crescono e smettono di crescere circondati da forzature, nella speranza della perfezione a cui affibbiare un prezzo. Dal mio punto di vista possono acquisire un valore a volte straordinario, se messi in rapporto a circostanze particolari. Quando mi creai l'occasione di offrire loro una terza via, la circostanza era del tutto eccezionale. Sottraevo alla consuetudine del mercato un potere mai considerato, il potere narrativo degli ingredienti.
Ho conferito agli ingredienti questo potere attraverso la loro manipolazione, con cura li ho innalzati a simboli evocativi come metafora letteraria della rovinosa decadenza di questa epoca. Ho scandagliato il senso univoco del bello e del buono a loro affibbiato, offrendogli un vascello per la migrazione da parola scritta a immagine, creando installazioni di ingredienti manipolati.
In un secondo momento l'occhio istintivo di Valentina Bianchi ha congelato quelle installazioni concedendogli nuova vita.

Il progetto "qra", in continua evoluzione, propone una letteratura trasposta in ingredienti fotografati reinterpretando qui "Se mai potrai capire" di Marco Andreolli; "Gli anni feroci" di Riccardo Bocca; "Dies Irae" di Giuseppe Genna; "Pausa caffe'" di Giorgio Falco; "La futura classe dirigente" di Peppe Fiore; "Il nemico" di Emanuele Tonon; "Il tempo materiale" di Giorgio Vasta; "Sangue di cane" di Veronica Tomassini; "L'ubicazione del bene" di Giorgio Falco; "Hitler" di Giuseppe Genna; "Via Crucis" di Francesco Niccolini; "Catrame" di Giuseppe Genna.

Marco Andreolli
SE MAI POTRAI CAPIRE: Marco Andreolli

Marco Andreolli
SE MAI POTRAI CAPIRE: Marco Andreolli

Riccardo Bocca
GLI ANNI FEROCI: Riccardo Bocca

Riccardo Bocca
GLI ANNI FEROCI: Riccardo Bocca

Giuseppe Genna
DIES IRAE: Giuseppe Genna

Giuseppe Genna
DIES IRAE: Giuseppe Genna

Giuseppe Genna
DIES IRAE: Giuseppe Genna

Giuseppe Genna
DIES IRAE: Giuseppe Genna

Giorgio Falco
PAUSA CAFFE': Giorgio Falco

Giorgio Falco
PAUSA CAFFE': Giorgio Falco

Peppe Fiore
LA FUTURA CLASSE DIRIGENTE: Peppe Fiore

Peppe Fiore
LA FUTURA CLASSE DIRIGENTE: Peppe Fiore

Emanuele Tonon
IL NEMICO: Emanuele Tonon

Emanuele Tonon
IL NEMICO: Emanuele Tonon

Emanuele Tonon
IL NEMICO: Emanuele Tonon

Emanuele Tonon
IL NEMICO: Emanuele Tonon

Emanuele Tonon
IL NEMICO: Emanuele Tonon

Giorgio Vasta
IL TEMPO MATERIALE: Giorgio Vasta

Giorgio Vasta
IL TEMPO MATERIALE: Giorgio Vasta

Veronica Tomassini
SANGUE DI CANE: Veronica Tomassini

Veronica Tomassini
SANGUE DI CANE: Veronica Tomassini

Veronica Tomassini
SANGUE DI CANE: Veronica Tomassini

Giorgio Falco
L'UBICAZIONE DEL BENE: Giorgio Falco

Giorgio Falco
L'UBICAZIONE DEL BENE: Giorgio Falco

Giorgio Falco
L'UBICAZIONE DEL BENE: Giorgio Falco

Giuseppe Genna
HITLER: Giuseppe Genna

Francesco Niccolini
VIA CRUCIS: Francesco Niccolini

Francesco Niccolini
VIA CRUCIS: Francesco Niccolini

Francesco Niccolini
VIA CRUCIS: Francesco Niccolini

Francesco Niccolini
VIA CRUCIS: Francesco Niccolini

Francesco Niccolini
VIA CRUCIS: Francesco Niccolini

Francesco Niccolini
VIA CRUCIS: Francesco Niccolini

Francesco Niccolini
VIA CRUCIS: Francesco Niccolini

Francesco Niccolini
VIA CRUCIS: Francesco Niccolini

Giuseppe Genna
CATRAME: Giuseppe Genna

Giuseppe Genna
CATRAME: Giuseppe Genna